India: madre va a lavoro e lega la bambina di 18 mesi ad una pietra

La storia che ci giunge dell’India, grazie alle immagini di un fotografo, è davvero incredibile: una madre è costretta a lasciare la propria bambina legata ad una pietra mentre lei lavora per circa 8 ore in un cantiere a spaccare le pietre. Non sarebbe l’unica a farlo, visto che molte donne sarebbero costrette a lavorare per vivere.

Nelle foto di Amit Dave si vede la bambina di circa 18 mesi impossibilità a muoversi più di un paio di metri in quanto legata al piede ad una pietra. Ogni giorno la madre, Sarta Kalara, la lascia all’ingresso del cantiere e la riprende otto ore dopo, quando la sua dura giornata di lavoro si è conclusa.

La donna lavorerebbe per 250 rupie, che al cambio fanno circa 3,50 euro. A quanto pare ci sarebbero almeno 8 milioni di donne indiane costrette a lavorare per mantenere i propri figli e, non potendoli lasciare a nessuno, devono cercare soluzioni approssimative come, ad esempio, lasciarli per strada.

Notizie simili su NewsEuropa.it