Valencia: bandita la “bou embolat”, niente tori con le corna in fiamme

La tradizionale “bou embolat” non si terrà quest’anno. Il motivo? Il sindaco di Valencia ha ritenuto crudele la pratica nei confronti degli animali e quindi l’ha bandita. Sono state anche tolti tutti i finanziamenti nei confronti delle corse con i tori e per le scuole di toreri.

Ma in cosa consiste esattamente la “bou embolat“? La manifestazione prevede di lasciare liberi per le strade cittadine dei tori imbizzarriti perché, appunto, viene acceso del fuoco sopra le loro corna. Ogni anno migliaia di persone ha partecipato all’evento rendendolo unico nel suo genere.

Questa volta però l’amministrazione comunale ha deciso che la “bou embolat” non si terrà facendo felice gli animalisti che vedevano nella manifestazione un maltrattamento nei confronti dei tori. E’ stato il sindaco in persona, Juan Ribò, ha deciderne il divieto. Resta ancora valida la possibilità di utilizzare i tori nelle corride.

Notizie simili su NewsEuropa.it