USA. Uomo entra in locale gay e spara alla folla facendo una strage: 50 morti

Una vera e propria strage quella consumata la scorsa notte ad Orlando, in Florida, dove un uomo di circa 30 anni è entrato in un locale frequentato da gay cominciando a sparare all’impazzata: 50 i morti accertati e almeno altrettanto i feriti.

Il killer è stato in un secondo momento identificato, si tratta di Omar Mateen, un uomo americano di origini afghane. A quanto pare, prima di commettere la strage, Omar avrebbe chiamato il 911 giurando piena fedeltà all’Isis.

Ed infatti, subito dopo la strage, l’Isis ha rivendicato l’insano gesto del folle che ha portato alla morte di 50 persone. Sembra che l’uomo fosse già sotto controllo da parte dell’FBI in quanto facente parte di una lista di 100 persone simpatizzanti per l’ISis, ma ciò non è stato sufficiente ad evitare la strage.

Notizie simili su NewsEuropa.it