Turchia. Eliminata l’immunità parlamentare, cento parlamentari rischiano arresto

Ieri, venerdì 20 maggio 2016, la Camera dei Rappresentanti della Turchia (simile al nostro Parlamento italiano) ha varato una importantissima legge che cancella di punto in bianco l‘immunità parlamentare di cui godevano tutti parlamentari del paese.

La legge è stata approvata con la maggioranza dei due terzi dei parlamentari, quasi tutti dei partiti che compongono la maggioranza, e non ci sarà neppure bisogno di un referendum per confermarla in quanto è diventata subito operativa. Ciò significa che i parlamentari che hanno procedimenti in corso rischiano adesso di finire in carcere.

A quanto pare, a rischiare sarebbero addirittura cento parlamentari e tra questi vi sarebbe il leader del partito Chp, Kemal Kiliçdaroglu, con 41 procedimenti pendenti, e quello del partito Hdp, Selahattin Demirtas, con più di dieci procedimenti a suo carico. C’è chi però non ci sta è ha già preannunciato di rivolgersi alla Corte Costituzionale.

Notizie simili su NewsEuropa.it