Stati Uniti: la Pfizer nega l’uso dei suo farmaci letali, diminuiscono le esecuzioni!

Anche la Pfizer, insieme ad altre 20 casa farmaceutiche, si è schierata apertamente contro la pena di morte e lo ha fatto proibendo l’utilizzo dei suoi farmaci per le esecuzioni. Una presa di posizione netta che, si spera, possa contribuire all’abolizione della pena di morte ancora in vigore in 32 stati dell’America.

La Pfizer, quotata in borsa con sede a New York, ha rilasciato un comunicato stampa nel quale ha dichiarato che la società realizza dei farmaci per salvare la vita o quantomeno migliorarla e dichiarandosi fortemente contraria all’utilizzo come arma letale. Prima di lei, altre 20 case farmaceutiche americane ed europee avevano preso decisioni del tutto analoghe.

Intanto sembra essere calate le esecuzioni mortale in America, nel 2015 sono state soltanto 25 mentre il picchio si è registrato qualche anno fa quando furono addirittura 98. Si spera che questa presa si posizione possa far registrare un ulteriore calo nel 2016.

Notizie simili su NewsEuropa.it