Provoca morte di 18enne in incidente, giudice lo obbliga a portare sua foto

Atlanta, Georgia. A seguito di un incidente stradale nel corso del quale un cinquantenne ha provocato, con il suo camion, la morte di una ragazza di 18 anni, il giudice ha inflitto una particolare pena all’uomo, che è stato riconosciuto colpevole, ossia quella di trasportare sempre con sé una foto di Summer Lee (nella foto), la ragazza di cui ha provocato la morte, ed una copia della dichiarazione che la madre della stessa ragazza ha letto durante una delle udienze del processo che si è tenuto a suo carico.

Il cinquantenne Daniel Crane è stato dichiarato colpevole la scorsa settimana in Georgia con l’accusa di omicidio stradale a seguito della collisione avvenuta il 20 agosto dell’anno scorso quando si trovava, con il suo camion, sulla Interstate 75 nella contea di Henry, poco a sud di Atlanta.

Il suo camion a rimorchio aveva infatti nell’occasione urtato il SUV ddella ragazza provocando la morte di quest’ultima e coinvolgendo nell’incidente, tra l’altro, anche cinque altri veicoli.
A seguito del processo, l’uomo è stato condannato a due anni con 60 giorni passati in carcere ed il resto in prova. Alla condanna si aggiunge anche il particolare obbligo di cui sopra.

Fonti e approfondimenti

Notizie simili su NewsEuropa.it