Pennsylvania (Usa): scoperta casa degli orrori, 51 enne segregava 12 ragazze

Sono tre le persone finite in manette dopo la scoperta di una casa degli orrori in Pennsylvania, negli Stati Uniti. Il proprietario dell’appartamento, un 51 enne, teneva segregate in casa ben 12 ragazze dell’età compresa tra i 6 mesi ed i 18 anni. Insieme a loro è finita in manette una coppia Amish.

Stando al racconto fornito delle fonti internazionali, pare che sia stata proprio la coppia Amish, come riconoscenza per un aiuto economico ricevuto, a donare la loro figlia all’ora quattordicenne all’uomo. Quest’ultimo avrebbe abusato sessualmente della ragazzina dalla quale avrebbe avuto due bambini.

La scoperta sarebbe avvenuta grazie alla soffiata di uno dei vicini del 51 enne, all’arrivo delle forze dell’ordine l’uomo si trovava in casa con le 12 bambine/ragazze. E’ stato arrestato con l’accusa di aggressione sessuale, avrebbe dichiarato che le due figlie della diciottenne sarebbero sue.

Notizie simili su NewsEuropa.it