Nuova Zelanda, incredibile strage di balene arenate sulla spiaggia

Farewell Spit

E’ un evento eccezionale quello che ha colpito le spiagge di Farewell Spit, in Nuova Zelanda: oltre 400 balene si sono arenate, circa 300 sono già morte. 

Gli esperti spiegano che non c’è un motivo particolare perché i cetacei si avvicinino così tanto alla riva fino a rimanere bloccati: dalle condizioni meteorologiche estreme a malattie, ogni ipotesi deve essere presa in considerazione.

Intanto un gran numero di volontari è accorso sul posto per cercare di aiutare le circa 90 balene ancora arenate: con l’aiuto dell’alta marea si spera che possano nuovamente riprendere il largo, come già fatto nelle scorse ore da circa 50 cetacei.

E’ uno spiaggiamento di massa tra i più grandi nella storia anche se il “primato” appartiene a quello del 1918 nelle Isole Chatham quando si arenarono ben 1000 balene pilota.

Notizie simili su NewsEuropa.it