Monaco, quattro persone aggredite con un coltello in stazione: un morto

terrorismo monaco

Mattinata di terrore a Grafing, nei pressi di Monaco di Baviera: una persona di 27 anni, attorno alle cinque, ha aggredito con un coltello quattro persone nella stazione ferroviaria della città. Il bilancio è drammatico: un uomo di 50 anni è deceduto in ospedale nonostante i disperati tentativi di soccorso, altre tre persone di 58, 55 e 43 anni sono rimasti gravemente feriti. L’attentatore ha provato a darsi alla fuga ma senza successo: è stato arrestato poco dopo.

I dettagli della vicenda sono ancora poco chiari: qualcuno assicura di aver sentito urlare “Allah Akbar” poco prima dell’aggressione, ma il particolare non è stato confermato dalla polizia. Gli inquirenti, anzi, hanno ipotizzato motivazioni politiche (sulla base di alcune parole pronunciate dall’uomo durante gli accoltellamenti) che hanno portato al folle gesto.

Notizie simili su NewsEuropa.it