Migranti. Affonda barcone a sud di Creta, quattro morti e centinaia di dispersi

I principali organi di stampa nazionale ed internazionale riportano la notizia dell’ennesima tragedia in mare avvenuta questa volta in Grecia, a largo del porto di Kalo Limeni (Creta).

Stando alle prime informazioni trapelate, un barcone con oltre 700 migranti ha iniziato ad affondare. Ad arrivare per primi sul posto sono stati i militari della Marina Greca, i quali sono riusciti a trarre in salvo oltre 300 persone. Purtroppo, i corpi di 4 migranti sono stati estratti dall’acqua privi di vita.

Si teme però che il numero delle vittime possa essere notevolmente superiore visto che centinaia di migranti che erano sul barcone al momento del naufragio risultano al momento ancora dispersi. Le ricerche stanno proseguendo per cercare di salvare più vite umani possibili.

Notizie simili su NewsEuropa.it