Jihadista pentito siriano dichiara che padre Paolo Dall’Oglio è ancora vivo

Le Monde, autorevole giornale francese, ha pubblicato oggi la notizia secondo cui un jihadista pentito di nazionalità siriana si sarebbe consegnato spontaneamente alle autorità locali nel mese di febbraio scorso dichiarando che padre Paolo Dall’Oglio è ancora vivo.

Come se non bastasse, stando sempre a quanto riferisce il giornale, il jihadista avrebbe riferito che aveva cercato di mettersi in contatto con il Vaticano con l’interno di vendergli un video che dimostrava inequivocabilmente che l’italiano rapito nel 2013 mentre si trovava a Raqqa, una delle roccaforti dell’Isis, fosse ancora vivo.

Invero, la Santa Sede è intervenuta, poche ore dopo la pubblicazione della notizia, riferendo, tramite un comunicato ufficiale rilasciato all’Ansa, che la notizia del pentito non ha trovato alcun riscontro. Toccherà adesso alle autorità francesi andare in fondo alla questione.

Notizie simili su NewsEuropa.it