Governo Gentiloni, arriva l’attacco frontale di D’Alema

d'alema

Sono arrivate immediate le reazioni di diversi leader politici al Governo Gentiloni. L’ormai ex Ministro degli Esteri ha giurato ieri sera al Quirinale ma le polemiche restano forti. Ad accendere ulteriormente gli animi all’interno del PD è Massimo D’Alema.

L’ex Presidente del Consiglio ha speso parole durissime verso il nuovo esecutivo: “Se la risposta al voto di protesta dei giovani nel referendum è piazzare Minniti agli Interni al posto di Alfano, temo che alle prossime elezioni ci travolgerà un’ondata senza precedenti. Questa mossa costa almeno 4-5 punti percentuale”.

D’Alema poi prova a scardinare anche una delle certezze dei “renziani” dopo il referendum di inizio dicembre: “Dicono che hanno il 40% delle preferenze? Il referendum non rappresenta elezioni politiche. In passato il PCI conquistò il 45% per poi prendere il 27% alle elezioni: i conti sono presto fatti”.

Notizie simili su NewsEuropa.it