Draghi rilancia: “Euro fondamentale per la nostra unità”

draghi

Mario Draghi è comparso davanti al Parlamento Europeo dove ha tenuto un intervento dai mille spunti di discussione; tanti i temi d’attualità toccati, ecco alcuni passaggi salienti.

“In tempi come questi, caratterizzati da chiusure nazionali, l’Euro è quello che più ci tiene uniti”, così ha esordito il governatore della Banca Centrale che poi ha incalzato: “Il trattato di Maastricht, di 25 anni fa, fu qualcosa di molto coraggioso. Oggi è facile sottostimare quell’impegno, la moneta unica ha permesso di forgiare bond capaci di resistere alla tempesta della crisi finanziaria. Non c’è alcuna possibilità che l’euro scompaia”.

Alle critiche mosse da diversi fronti, non ultimo Trump, sulla politica monetaria, Draghi ha affermato: “Non c’è alcuna manipolazione della moneta, le nostre politiche riflettono le posizioni nei diversi cicli economi di Eurozona e Stati Uniti. Anzi, guardo con preoccupazione agli intenti di misure protezionistiche provenienti da Oltreoceano, l’UE è fondata invece sul libero scambio e così continuerà ad essere”.

Notizie simili su NewsEuropa.it