Damasco, autobomba provoca 18 morti

Damasco, Siria. Secondo fonti locali, tuttavia contrastanti tra loro, un atto terroristico con autobomba è avvenuto nella capitale siriana provocando, fino a questo momento, 18 vittime. Il dato è stato rilevato da una ONG siriana per i diritti umani. Secondo la TV di stato, invece, i morti sarebbero otto e i feriti 12.

Altre due autobombe sono state individuate prima della detonazione a seguito di un fermo a due posti di blocco situati all’ingresso della capitale siriana, nei pressi dell’aeroporto.
Le due auto con bombe a bordo sono Poi state fatte detonare dalla polizia stessa.

L’attentato riuscito, invece, è avvenuto nella centrale piazza Tahrir. L’attentatore, all’interno dell’automobile, dopo essere stato individuato, si è fatto saltare in aria proprio nel momento in cui era circondato da vari agenti di polizia e di sicurezza. Tra l’altro, sette degli agenti sono morti.

Tra le stesse vittime si conta naturalmente anche il terrorista. Nessuna rivendicazione è ancora giunta ai media locali.


Notizie simili su NewsEuropa.it