Bruxelles, riapre la metro di Maelbeek dopo attentati

maelbek

Ha riaperto stamattina, poco più di un mese dopo gli attentati a Bruxelles dello scorso 22 marzo, la stazione della metropolitana a Maelbeek. Nel cuore del quartiere europeo della capitale belga perirono 20 persone in un’esplosione che coinvolse un vagone del convoglio che si recava verso la fermata di Schuman.

Dalle 5.30 di stamattina, con militati in assetto da guerra (come nel resto della metro di Bruxelles) la stazione è tornata operativa. Nessun cambio significativo, tranne per il cosiddetto “muro del ricordo“: si tratta di uno spazio libero, dove ogni cittadino può esternare i suoi sentimenti in qualunque forma in relazione ai drammatici fatti dello scorso marzo. Due giorni fa a presiedere una sorta di apertura “ufficiosa” furono i parenti delle vittime, i sopravvissuti e i soccorritori, accompagnati da un team di psicologi.

Notizie simili su NewsEuropa.it