Baby sitter picchia bimbo di un anno: non può essere incriminata perché…

baby sitter violenta

E’ davvero assurda la vicenda raccontata da Joshua Marbury, padre del piccolo Jacob, che in un post su Facebook (condiviso da oltre 270mila persone) ha pubblicato la foto di suo figlio maltrattato dalla baby-sitter. La criminale, che ha anche confessato l’accaduto, ha colpito il piccolo di un anno con uno schiaffo così forte da lasciargli un livido immenso sul volto per diverse settimane.

“Avrebbe potuto ucciderlo“, racconta Marbury “ma non può essere incriminata perché Jacob non sa ancora parlare”. In Oregon, dove è accaduto lo sconvolgente episodio, se non c’è infatti un’accusa verbale da parte del maltrattato non può essere portata fino in fondo la denuncia della famiglia. E il povero Jacob non sa ancora raccontare cosa sia successo quella maledetta sera…

Notizie simili su NewsEuropa.it