Afghanistan: ragazzina gettata viva nel forno dalla cognata. Arrestata!

Gettata viva nel forno tandoorì domenistico, questa è la tragica fine di una quindicenne. La tragedia è avvenuta ieri pomeriggio a Jalalabad City, in Afghanistan. A compiere l’atroce gesto sarebbe stata la cognata della vittima. I motivi che l’hanno indotta al delitto sono ancora sconosciuti.

Secondo quanto riferiscono alcune fonti internazionali, pare che l’allarme sia stato lanciato da alcuni vicini di casa i quali avrebbero avvertito degli strani rumori provenire dall’abitazione della donna. La ragazzina di quindici anni è stata gettata ancora viva dentro il forno domestico dalla moglie del fratello.

La polizia ha arrestato la donna la quale, in evidente stato confusionale, non ha fornito nessuna spiegazione sul motivo che l’ha indotta a compiere il folle gesto. La notizia ha fatto molto clamore in Afghanistan, dove spesso capitano fatti di violenza perpetuati da uomini contro le donne ma raramente di donne contro altre donne.

Notizie simili su NewsEuropa.it