Accuse a Litvinenko da parte di Londra

Litvinenko

Da Londra arrivano pesanti accuse fatte verso il presidente russo, in merito alla morte avvenuta dopo essere stato avvelenato, del ex militare del Kgb, deceduto a Londra nel 2006. Infatti, in base alle dichiarazioni del giudice inglese Robert Owen, ci sarebbero delle ” forti probabilità” che i due assassini, abbiano avuto direttive precise per eliminarlo dal servizio segreto russo Fsb e che l’ok definitivo fosse arrivato direttamente dal premier Putin. L’ex agente del Kgb, Litvinenko, morì dopo essere stato avvelenato dal polonio radioattivo il 23 novembre del 2006, a pochi giorni da l’avvenuto incontro con due figure russe, nei pressi di un hotel londinese dove si era nascosto. Al momento della morte, l’uomo lanciò accuse a Putin per averlo avvelenato. Da quel momento in poi dalla Russia sono sempre arrivate forti smentite, ma la vicenda sicuramente andrà avanti.

 

Fonte: corriere

Notizie simili su NewsEuropa.it