32enne di Ferrara strangolato e ucciso a Valencia

Valencia. Un trentaduenne di Ferrara, Marcello Cenci, è stato strangolato e ucciso nella notte tra sabato e domenica nella città valenziana, poco distante dalla sua abitazione in cui si era trasferito da un anno circa per motivi di lavoro.
L’omicidio sarebbe avvenuto per strangolamento in quanto sul corpo del giovane sono stati rinvenuti diversi segni di aggressione e di stretta sul collo.

Il primo sospetto è un suo amico, anch’egli di Ferrara e coetaneo, per il quale è stato inoltrato un mandato di cattura internazionale. Il sospetto è stato già arrestato mentre si trovava a Ventimiglia, probabilmente nel tentativo di rientrare in Italia.
Attualmente il sospetto è stato rinchiuso nel carcere di Imperia.

Si sospetta un motivo legato alla gelosia in quanto l’omicida presunto, almeno secondo le prime voci legate alle indagini, temeva che il Cenci volesse portargli via la fidanzata.
E, sempre secondo le prime voci, Cenci si sarebbe trasferito a Valencia non solo per motivi di lavoro ma anche per sfuggire a colui che si profila come un vero e proprio stalker. Naturalmente ci sarà bisogno di tutte le conferme del caso e la parola al momento spetta solo agli inquirenti.

Approfondimenti

Notizie simili su NewsEuropa.it